Utilizziamo i cookies per offrirti una navigazione personalizzata e migliorare il nostro sito.
Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, come li utilizziamo e come rimuoverli, consulta la nostra Informativa sui cookies.
Iniziando la navigazione del sito, acconsenti all’uso dei cookies.

Pallacanestro - Red Basket: la retrocessione chiude un’epoca

Pubblicato: Giovedì, 12 Maggio 2016 Scritto da Segreteria

pallacanestro red basketUna retrocessione composta, senza drammi. Perché la consapevolezza è che nello sport perde veramente solo chi non dà tutto. E, seppur con limiti evidenti, l’edizione 2015-16 della Red Basket ci ha provato fino in fondo. Anche gara2 contro l’Ardita è andata male. I liguri si sono imposti per 77-55. Troppa la pressione sui giovani biancorossi che hanno chiaramente pagato dazio in un primo tempo da 42-13 che ha chiuso ogni discorso. La reazione d’orgoglio è arrivata paradossalmente nel terzo periodo, la frazione che in tutto l’anno ha visto gli ovadesi maggiormente in difficoltà. Ma il tentativo di rimonta si è limitato a una frazione da 26-17. In equilibrio, a risultato acquisito l’ultimo periodo.

Composta la reazione della dirigenza biancorossa. “Siamo retrocessi ma abbiamo festeggiato con i ragazzi del settore giovanile. Per tutto l’anno i ragazzi della prima squadra non si sono risparmiati in palestra anche se abbiamo chiesto loro di scalare l’Everest”. Sentito il commento del coach, Andreas Brignoli. “La classifica ci condanna ma io so di aver vinto qualcosa di molto più importante che mi porterò con me per sempre – spiega - Ho cresciuto alcuni di loro, ho incontrato qualcun altro solo quest'anno ma devo solo dire grazie a tutti loro...nessuno escluso”. Di fatto si chiude un’epoca che durava da più di vent’anni fatta soprattutto di momenti esaltanti e risultati di prestigio. Da lunedì scorso è iniziata una storia diversa, tutta da scrivere.