Utilizziamo i cookies per offrirti una navigazione personalizzata e migliorare il nostro sito.
Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, come li utilizziamo e come rimuoverli, consulta la nostra Informativa sui cookies.
Iniziando la navigazione del sito, acconsenti all’uso dei cookies.

Pallavolo maschile - La Plastipol cede al Savigliano

Pubblicato: Lunedì, 16 Maggio 2016 Scritto da Segreteria

plastipolIn una straordinaria cornice di pubblico, come non si vedeva da alcuni anni, va in scena al Palageirino di Ovada la prima partita di playoff. La Plastipol Ovada, qualificatasi al terzo posto nel proprio girone (alle spalle di Acqui e Santhià), deve affrontare il Savigliano, dominatore del proprio girone (il B), che ha chiuso la regular season a 66 punti, con due sole sconfitte al tiebreak. C’è sapore di amarcord al Geirino: proprio dieci anni fa le stesse squadre si affrontavano per lo stesso obiettivo, la promozione in B2, ed allora prevalsero gli ovadesi della Plastipol, al termine di due splendide gare. Oggi Savigliano si presenta da superfavorito, ma i biancorossi della Plastipol, che hanno disputato una stagione al di là delle aspettative, sono decisi a vendere cara la pelle.

La partita non delude le attese, la Plastipol parte molto concentrata, mette grande pressione agli avversari e li costringe a rincorrere per due set. Alla distanza sarà poi la maggior compattezza e la maggior freschezza atletica dei cuneesi ad emergere ed a indirizzare la gara a loro favore. Ma andiamo con ordine: primo set con grande equilibrio nei primi scambi. La Plastipol sa di dover dare il 101%, prova a forzare il servizio, sbagliando molto ma mettendo anche costante pressione alla ricezione ospite (5 ace nel parziale). Il primo break importante arriva sul 18-15 per gli ovadesi; il coach ospite Bonifetto chiama time out ma l’inerzia non cambia, una Plastipol determinata si porta sul 23-19, ma qui accade quello che purtroppo tante volte si è visto in stagione. In un’azione prolungata gli ovadesi sprecano il contrattacco e subiscono poi un incredibile parziale di 0-4 che riporta alla parità. La Plastipol cerca di reagire, costruisce due palle set (24-23 e 25-24) ma le spreca, mentre un Savigliano molto più pratico chiude alla prima occasione (26-28). Da un set che sembrava già ipotecato ad una sconfitta ai vantaggi che brucia parecchio: gli ovadesi accusano il colpo, soffrono in avvio di secondo parziale e vanno sotto (5-10). Ma il time out di coach Ravera sembra toccare le corde giuste, arriva una reazione veemente ed è parità a quota 13. Punto a punto sino al 17 pari, poi grande break sul servizio di capitan Morini (22-17). Savigliano prova anche questa volta a rientrare ma il cambio palla ovadese funziona e si chiude 25 a 22. Completa parità e gara aperta, ma purtroppo non per molto. Savigliano cresce al servizio, la ricezione ovadese è in affanno e la costruzione del gioco si fa più complicata. Dopo i primi scambi Savigliano accelera (3-5, 4-8, 6-12, 9-17), sino ad ipotecare largamente il set e chiuderlo infine con ampio margine (13-25). La Plastipol ricorre a tutte le ultime energie per riaprire la gara: parte forte nel quarto set (3-0 e 5-3), ma è un fuoco di paglia. I cuneesi piazzano un break di 6 punti (5-9) e poi non mollano più nulla; sentono il traguardo sempre più vicino e giocano indubbiamente con grande qualità. La Plastipol resta aggrappata sino al 9-11, poi due nuovi break (9-15 e 11-18) rendono obiettivamente complicato il recupero. Savigliano gestisce il cambio palla e va definitivamente a chiudere sul 17-25. Per gli ovadesi della Plastipol l’onore delle armi ed il grande convinto applauso del pubblico del Geirino.
Mercoledì 18 maggio secondo atto di questo girone di playoff: trasferta a Santhià per affrontare i locali, secondi classificati in regular season, nello stesso girone della Plastipol. E’ chiaro che per gli ovadesi le speranze di qualificazione sono al lumicino (vincere per 3 a 0 e poi sperare che Santhià faccia altrettanto a Savigliano), ma al di là del risultato ci si aspetta ancora una bella prestazione per salutare in ogni caso nel migliore dei modi una stagione più che positiva. Si gioca alla vecchia palestra di Strada Carisio alle ore 21.
Plastipol Ovada - Gerbaudo Volley Savigliano 1-3 (26-28, 25-22, 13-25, 17-25).
Plastipol: Nistri 2, Baldo 3, Morini 10, Castellari 11, Crosetto 7, Capettini 17. Libero: Bonvini. Utilizzati: Bisio 5, R. Di Puorto, Ravera, Romeo (L).