Utilizziamo i cookies per offrirti una navigazione personalizzata e migliorare il nostro sito.
Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, come li utilizziamo e come rimuoverli, consulta la nostra Informativa sui cookies.
Iniziando la navigazione del sito, acconsenti all’uso dei cookies.

Pallavolo maschile - Plastipol: esordio positivo

Pubblicato: Lunedì, 17 Ottobre 2016 Scritto da Segreteria

nistri luigi pallavoloC'era molta curiosità per il debutto ufficiale della Plastipol Ovada (la squadra non ha partecipato alla Coppa Piemonte). Una formazione ampiamente rinnovata rispetto a quella che ha disputato i playoff soltanto il maggio scorso: non ci sono persi più giocatori di grande esperienza e spessore tecnico quali Castellari e Crosetto, il giovane talentuoso centrale Capettini e l'ovadese Malcolm Bisio, emigrato nella vicina Acqui. Ma sono arrivati alcuni interessanti giovani da Novi, i fratelli Bobbio, Alessandro e Francesco, e poi Manuel Bonvini, a dar manforte al confermato fratello gemello Mirko. Da Genova è arrivato il centrale ventiseienne Paolo Alloisio, protagonista da molte stagioni nel Cus Genova, vincitore nell'ultima stagione della C ligure. Un debutto quindi che nascondeva molte incognite, sia alla luce di un assetto di squadra sul quale ancora sta lavorando coach Sergio Ravera, sia per la scarsa conoscenza degli avversari del Villanova/Vbc Mondovì, gravitanti comunque nell'orbita della massima formazione di Mondovì, giunta in A2.
Il pubblico del Geirino non è certamente rimasto deluso: gara di grande equilibrio e di grande agonismo, con quasi due ore ed un quarto di gioco per poter stabilire un vincitore.

La Plastipol inizia molto bene, e sugli scudi sono soprattutto i due debuttanti in sestetto: il centrale Alloisio, protagonista di una gara eccelsa (alla fine saranno 25 i suoi punti), ed il giovanissimo opposto Francesco Bobbio (classe '99), per nulla intimorito dalla categoria ed autore di alcune giocate davvero pregevoli. Il primo set si incanala nel migliore dei modi per gli ovadesi, con vantaggio rassicurante sino al 24-20, quando però Morini e c. ricadono in un incubo già vissuto: blackout e vantaggio incredibilmente dilapidato. Si va ai vantaggi e per la Plastipol è infine un amaro 28-30. Per fortuna i biancorossi non si perdono d'animo ed anche nel secondo set dettano i ritmi, senza sbavature questa volta neanche nel finale: 25-19 ed equilibrio ristabilito. Il terzo set vede i monregalesi sempre avanti, sino al 24-22; la Plastipol annulla il primo set ball ma cede al secondo (23-25). E continua a soffrire anche nel quarto parziale, in pieno equilibrio sino al 23 pari. Gli ovadesi devono annullare due palle match agli avversari prima di costruirsene una e subito sfruttarla (28-26). Scongiurata la sconfitta la Plastipol pare in grado di affrontare il tiebreak con la carica giusta, e così è. Mondovì accusa il colpo, il loro ottimo giovane opposto, Salvatico, commette qualche errore in più e la Plastipol può approfittarne. In vantaggio al cambio campo (8-6), spinge ancora e va a chiudere con un beffardo ace di Romeo (15-11). Due punti d'oro ed un'ottima iniezione di fiducia per il team ovadese.
Sabato 22 ottobre trasferta per la Plastipolsul campo del Cus Torino (palestra di Via Braccini). Un avversario di cui non si conosce molto, sconfitto all'esordio per 1 a 3 nel derby con il Lasalliano. Per gli ovadesi un'occasione per provare a dare continuità alla propria azione. Si giocherà alle ore 19.

Plastipol Ovada - Villanova/Vbc Mondovì 3-2 (28-30, 25-19, 23-25, 28-26, 15-11).
Plastipol: Nistri 3, Baldo 14, Morini 11, Bobbio F. 15 Romeo 7, Alloisio 25. Libero: Bonvini Mirko. Utilizzati: R. Di Puorto -, Bonvini Manuel -, Ravera 1.