Utilizziamo i cookies per offrirti una navigazione personalizzata e migliorare il nostro sito.
Per maggiori informazioni su cosa sono i cookies, come li utilizziamo e come rimuoverli, consulta la nostra Informativa sui cookies.
Iniziando la navigazione del sito, acconsenti all’uso dei cookies.

Tennistavolo - Enrico Canneva domina a Torino

Pubblicato: Martedì, 10 Maggio 2016 Scritto da Mario Dinaro

tennistavolo cannevaEnrico Canneva, alfiere della Saoms Costa d'Ovada, trionfa a Torino, facendo suo il 5° torneo predeterminato regionale. Partito come testa di serie numero sei domina il proprio girone rifilando due secchi 3-0 a Josè Rosas (Enjoy Torino) ed a Gianmario Grigatti (T.T. Novara). Il primo turno del tabellone ad eliminazione diretta è superato con un bye; nei sedicesimi di finale il 3-0 tocca a Carmelo Lanzarone (Carmagnolese); negli ottavi, Enrico, deve superarsi per avere la meglio dell'enfant prodige Andrea Giai (Enjoy Torino) in rimonta e solo dopo cinque combattutissimi set, terminati con il punteggio di 8-11/8-11/12-10/11-8/11-8. Diversa la dinamica ma uguale l'esito nei quarti dove, il Costese, supera l'esperto Giovanni Greco (Arcadia Torino) con il punteggio di 11-7/11-8/8-11/7-11/11-7.

E' una autentica battaglia, a colpi di poderosi smash, la sfida, in semifinale, contro il numero due del tabellone, Marco Lucchini (T.T. Novara), battuto 11-4/11-13/16-14/9-11/12-10. La finalissima è ancora uno scontro all'ultima pallina, contro la testa di serie numero uno del torneo Ludovico Grigatti (T.T. Novara); è nuovamente un esaltante 3-2 (11-6/7-11/11-9/9-11/11-7) che consente a Canneva di salire sul gradino più alto del podio. Alla  manifestazione hanno preso parte anche i costesi, Enrico Lombardo, Marco Carosio, Daniele Ramassa e Giorgio Riccardini. Parte bene Lombardo che fa subito fuori la testa di serie numero cinque, Giuseppe Ramello (Carmagnolese) con un secco 3-0; più faticoso il turno successivo dove impiega cinque set per avere la meglio su Francesco Vassallo (Ciriè) prima di arenarsi, nei sedicesimi, per mano di Leonardo Di Simone (Crdc Torino) con un netto 0-3. Un turno prima si fermano i giovani Carosio (3-1 a Luca Tavani del Cus Torino e 1-3 da Gianluca Mezzalira, anch'egli del Cus Torino) e Ramassa (3-0 ad Armando Secci del T.T. Torino e 0-3 da Greco). Si ferma al primo turno Riccardini, sconfitto 0-3 dall'esperto Giuliano Chiri (Moncalieri).